Malattia di Lyme

Malattia di Lyme

Immagina di fare una bella escursione, o un'altra gita in campeggio, con il tuo amato piccolo amico a quattro zampe! Non ami quelle gite all'aria aperta, immersi nella natura con nient'altro che fitta boscaglia e boschi a perdita d'occhio?

Dopo una bella giornata, torni a casa con il tuo cucciolo. Pochi giorni dopo inizia a recitare un po', non così energico o giocoso per qualche motivo. Certo, vai dal veterinario locale.

La scoperta

Hai appena scoperto che il tuo cane ha la malattia di Lyme durante un regolare controllo veterinario! Prima si comportava abbastanza normalmente, quindi difficilmente puoi credere a quello che sta dicendo il medico del tuo animale domestico. Hai sentito tante storie spaventose su queste disgustose zecche parassite che causano

Cosa significa questo per il tuo compagno peloso? Quanto è dannoso questo e quanto si ammalerà il tuo cucciolo? Il tuo prezioso bambino sta soffrendo?

 

Che cos'è la malattia di Lyme?

La malattia di Lyme è una malattia trasmessa da vettori, una malattia trasmessa o un'infezione derivante dal morso di un parassita succhiatore di sangue (in questo caso, le zecche). È molto comune, infatti, la malattia più diffusa nel suo genere negli Stati Uniti.

Nel 1975, diversi pazienti umani iniziarono ad ammalarsi nella città di Lyme, nel Connecticut. Tradizionalmente conosciuta come malattia di Lyme, può portare a gravi complicazioni di salute se non trattata! La malattia di Lyme può colpire qualsiasi organo del corpo, ma i sintomi imitano altri disturbi e possono quindi essere difficili da diagnosticare.

La malattia di Lyme è una malattia batterica, causata da un minuscolo batterio appartenente alla classe delle spirochete (un gruppo di batteri a forma di spirale).

Quali sono le cause della malattia di Lyme?

La malattia di Lyme è batterica, causata da batteri chiamati Borrelia burgdorferi. Un parassita portatore infetto (zecca dalle zampe nere) trasmetterà la malattia al suo ospite umano o animale diverse ore dopo il morso. La zecca stessa di solito deve essere attaccata per circa 36-48 ore affinché il paziente umano la contragga.

Il portatore di zecche si attaccherà ad un alto filo d'erba, arbusti o foglie, ad esempio, con le braccia distese in attesa del passaggio di un animale. Mentre l'animale si sfrega contro qualsiasi cosa su cui poggia la zecca, si aggrapperà a questo nuovo ospite.

Naturalmente, non tutte le zecche portano i batteri che causano questo disturbo! Le zecche di cui dovrai preoccuparti sono chiamate "zecche dalle zampe nere o zecche dei cervi". Le femmine adulte sono più attive alla fine dell'estate e all'inizio dell'autunno, ma gli adulti maturi possono mordere quando le temperature superano lo zero.

 

Dove si trova la malattia di Lyme?

La malattia di Lyme è trasmessa dalle zecche e queste zecche tendono a trovarsi più spesso in erbe alte, boschi densi, cespugli fitti, arbusti, paludi e zone umide, ecc. La malattia di Lyme può colpire persone o animali in tutti gli stati degli Stati Uniti, ma circa il 95% di tutti i casi statunitensi si verifica nell'Upper Midwest, nel nord-est e nella costa del Pacifico.

Man mano che le imprese umane e le aree residenziali si sviluppano, la deforestazione migra gli animali che abitano queste aree. Come risultato di questa migrazione, le percentuali di casi di malattia di Lyme in una determinata regione cambiano continuamente.
Quali sono i sintomi più comuni della malattia di Lyme?
Negli uomini, i sintomi possono includere febbre, affaticamento, mal di testa, affaticamento e una caratteristica eruzione cutanea a forma di bersaglio intorno al sito di iniezione chiamata emicrania eritema. Questi sintomi compaiono subito dopo l'infezione.

Primi sintomi:

  • eruzione
  • febbre
  • frissons
  • stanchezza
  • dolori
  • Mal di testa
  • Rigidità del collo
  • Linfonodi ingrossati

 

Se la malattia di Lyme non viene trattata precocemente, un'infezione può iniziare a colpire le articolazioni, il sistema nervoso e persino il cuore del paziente.

Sintomi tardivi:

  • Eritema emicrania
  • Dolore alle articolazioni
  • Problemi neurologici

 

La malattia di Lyme è purtroppo un disturbo comune nei cani. Si trova principalmente nei cani da caccia o nei cani che trascorrono più tempo all'aperto nelle aree boschive.

I symptômes che potresti vedere sono abbastanza simili a quelli degli umani, con alcune eccezioni:

  • febbre
  • Perdita di appetito
  • Mancanza di energia / letargia
  • Zoppia variabile, ricorrente o intermittente
  • Rigidità articolare e disagio
  • Gonfiore delle articolazioni

 

Malattia di Lyme non trattata - segni e sintomi:

Tra 3 e 30 giorni dopo la prima puntura di una zecca, potresti iniziare a provare brividi, febbre, affaticamento o letargia, dolori muscolari e articolari e i linfonodi potrebbero gonfiarsi.

L'eruzione cutanea apparirà in circa il 70-80% dei pazienti umani. Inizierà nel sito del morso dopo una media di sette giorni. Sebbene possa sembrare caldo, raramente è doloroso o pruriginoso.

La malattia di Lyme può essere fatale?

La malattia stessa raramente (sebbene possibile) mette in pericolo la vita di un ospite umano. Detto questo, i ritardi nel trattamento possono eventualmente portare ad alcuni disturbi piuttosto gravi. L'artrite è più comune alle gambe, in particolare alle articolazioni del ginocchio. I sintomi nervosi possono includere dolore, intorpidimento o persino paralisi nervosa (spesso facciale). Può anche svilupparsi meningite, seguita da febbre alta e mal di testa.

  • Irregolarità cardiache
  • Meningite
  • Arthrite
  • Problemi di memoria/concentrazione

 

Cos'è la meningite?

Si stima che il 10-15% dei pazienti umani infetti da questa malattia morirà, essendo i casi estremi in cui la malattia di Lyme può effettivamente portare a qualcosa di fatale. I tuoi manichini dovrebbero offrire protezione sia al cervello che al midollo spinale, che sono a loro volta riempiti con un fluido di riempimento. Il suffisso "itis" si riferisce semplicemente all'infiammazione.

Quando questi maningi iniziano a gonfiarsi, mettono sotto pressione uno (o entrambi) il cervello e il midollo spinale. In caso di morte, la morte può verificarsi entro poche ore.

Esiste un vaccino contro la meningite B e un altro contro i coniugati meningococcici in generale.

Eruzione cutanea della malattia di Lyme

Quando quasi tutti i proprietari di cani adulti pensano alla malattia di Lyme, viene in mente la temuta eruzione cutanea a forma di bersaglio. Solo perché lo vediamo nei cani non è perché normalmente non vediamo affatto l'eruzione carismatica nei cani. Abbiamo imparato ad associare questo marchio familiare alle zecche e per molti di noi le zecche rappresentano il potenziale per la malattia di Lyme.

Per contrarre la malattia stessa, dovremo essere morsi da una zecca che trasporta i batteri e quella zecca dovrà rimanere attaccata abbastanza a lungo da diffondere i batteri. Sebbene l'eruzione cutanea target sia spesso sinonimo di malattia di Lyme, non compare sempre e apparirà tra 3 e 30 giorni quando appare.

L'eruzione cutanea stessa si diffonderà lentamente per diversi giorni, a volte diradando al centro per formare questo "occhio di bue". Può espandersi fino a 12 pollici o trenta centimetri di diametro. Un paziente umano può sperimentare molte di queste eruzioni cutanee mentre i batteri si muovono in tutto il corpo di quella persona, sebbene ciò non accada sempre.

Eruzione cutanea della malattia di Lyme

Fa male?

L'eruzione stessa "di solito" non prude e "normalmente" non sarà affatto fastidiosa. Potrebbe essere caldo al tatto e il bordo esterno potrebbe apparire croccante o squamoso.

I sintomi a lungo termine della malattia di Lyme, dolori articolari e sintomi neurologici, possono essere da disagio a più gravi (neurologicamente). Naturalmente, le rare aritmie cardiache possono causare problemi estremi. Confusione mentale, forti mal di testa o febbre possono essere estremi.

In che modo la malattia di Lyme colpisce il corpo?

I batteri responsabili La malattia di Lyme penetra nella pelle della vittima con la puntura di zecca. Tra tre e trentadue giorni dopo, i batteri migreranno nella pelle che circonda il morso, diffondendosi attraverso i vasi linfatici. Questo è il motivo per cui possono essere necessari fino a trenta giorni per avvertire i sintomi.

La reazione iniziale è a infiammazione intorno al sito di infezione, causata dalla reazione anticorpale di un corpo. Gli esseri umani di solito svilupperanno un'eruzione cutanea (il "bersaglio"), mentre cani e gatti no.

Poiché i batteri si diffondono in tutto il corpo umano, i pazienti possono sviluppare diverse altre lesioni cutanee e i sintomi simil-influenzali che hai menzionato sopra.

Se non trattati, i pazienti possono vedere effetti estremi in una fase avanzata oltre a gonfiore e dolore articolare. Le cisti possono formarsi e rompersi. Un piccolo numero di pazienti può avere disturbi dell'umore.

Effetti della malattia di Lyme sui cani

Sfortunatamente, alcuni animali possono contrarre la malattia di Lyme e non mostrare alcun segno. Può essere quasi impossibile, o almeno molto difficile, diagnosticare o trattare un problema di cui non si conosce l'esistenza!

La maggior parte svilupperà la febbre insieme a articolazioni gonfie, zoppia e gli altri sintomi sopra menzionati. Se non trattata, può portare a insufficienza renale nel cane. La malattia a lungo termine può anche portare a gravi complicazioni cardiache oltre a varie complicazioni neurologiche. Sebbene la malattia di Lyme sia raramente fatale negli esseri umani, può diventare fatale nei cani.

Prima fase: 1-4 settimane
Chiamato anche stadio precoce localizzato, di solito inizia tra tre giorni e un mese dopo l'infezione iniziale. L'area circostante la puntura di zecca è interessata, causando di solito gonfiore e, in molti casi, un'eruzione cutanea a "occhio di bue" associata alla malattia di Lyme.

A questo punto, il paziente di solito avverte i sintomi simil-influenzali sopra elencati (nausea, febbre, letargia, ecc.). La maggior parte dei trattamenti, sia per l'uomo che per gli animali domestici, prevede l'uso di antibiotici e generalmente è abbastanza efficace.

Seconda fase: 1-4 mesi
Questa seconda fase è chiamata fase iniziale dell'infezione disseminata perché l'infezione si è diffusa al di fuori del sito di infezione. In alcuni casi, i pazienti potrebbero non presentare alcun sintomo e/o potrebbero non cercare prima alcun tipo di trattamento.

Negli esseri umani (non nei cani/gatti) possono comparire più eruzioni cutanee. Questi pazienti possono provare dolore e/o debolezza nella loro zoppia. Potrebbero perdere il controllo dei muscoli facciali. Il mal di testa diventa comune e può diventare più difficile concentrarsi. Le articolazioni possono essere colpite e in rari casi il paziente può sviluppare gravi problemi cardiaci.

Fase tre: malattia di Lyme tardiva persistente
Un paziente può avere l'artrite che si diffonde a più articolazioni del corpo, così come problemi al sistema nervoso. Il paziente può manifestare diversi episodi ricorrenti di arrossamento, infiammazione e accumulo di liquidi, nonché intorpidimento o sensazione di formicolio alle mani, alla schiena o ai piedi.

Quando consultare un medico?

Supponiamo che tu stia camminando attraverso la foresta con il tuo compagno di caccia, o anche da solo. Tutto sta andando bene e ti senti benissimo quando finalmente arrivi a casa. Il giorno dopo, un tuo amico nota un segno di spunta sulla tua schiena. Dovresti chiedere a un medico di rimuoverlo o al tuo amico?

Quando si tratta della maggior parte delle malattie trasmesse dalle zecche, una regola empirica è rimuovere la zecca il prima possibile. Sebbene ciò limiti il ​​numero di batteri che possono diffondersi dall'insetto e in alcuni casi è vitale per il recupero (come nel caso di una paralisi trasmessa dalle zecche), la rimozione della zecca dovrebbe essere eseguita correttamente. Vedi, è molto facile rompere questi bocchini nella tua carne.

Se non sei sicuro di te stesso o del tuo amico, è ovvio che chiedi consiglio al tuo medico. Ora cosa dovresti fare una volta rimosso il segno di spunta? Non sai quanti danni sono stati fatti in quelle ore.

Proprio adesso

Il consiglio generale è di contattare immediatamente un medico se la zecca si è infiltrata nella pelle o se parte della zecca non è stata rimossa. A meno che tu non sia molto sicuro di te, non aspettare che compaiano i sintomi. Dopotutto, ci sono malattie trasmesse dalle zecche peggiori della malattia di Lyme che possono essere trovate in molti posti in tutto il mondo.
Fattori di rischio della malattia di Lyme
Chi è comunque a rischio per la malattia di Lyme e quali sono esattamente i fattori di rischio? Sai già che i cani non sono gli unici animali sensibili. Gli esseri umani possono contrarre la malattia altrettanto facilmente.

Trascorri del tempo in aree erbose o boschive

Le zecche usano una forma unica per trovare la loro preda. A differenza di molti altri insetti, non possono saltare, volare o inseguire le vittime (cioè le pulci). Le zecche, le zecche dei cervi in ​​questo caso (ma tutte sono simili), si aggrapperanno invece a fili d'erba alti, arbusti pendenti, foglie basse e pendenti, ecc. con le zampe posteriori e aspetteranno semplicemente con le zampe anteriori distese. In questo modo, possono afferrare un animale o un essere umano di passaggio senza molto movimento.

Sei a rischio di zecche o malattia di Lyme se trascorri del tempo in queste aree dove le zecche sono più comuni. Negli Stati Uniti, le zecche dei cervi si trovano più comunemente nelle aree boscose del Midwest o del nord-est.

I bambini che trascorrono molto tempo all'aperto in queste aree o gli adulti che lavorano all'aperto in aree come questa sono maggiormente a rischio.

Avere la pelle esposta in queste aree

Se vivi in ​​Australia (ad esempio), probabilmente conosci i pericoli che si nascondono fuori nella boscaglia per coloro che non si preoccupano di coprire la pelle esposta. In alcuni casi, ci sono cose molto peggiori di cui preoccuparsi della malattia di Lyme, ma il principio è lo stesso. I minuscoli bocchini di una zecca non possono entrare nei vestiti.

Proteggi te stesso e i tuoi bambini indossando pantaloni lunghi e magliette a maniche lunghe. Non lasciare che i tuoi cani vagano tra erbacce o erba alta. Se hai un compagno di caccia o di monitoraggio e non può essere aiutato, ad esempio, assicurati di prestare molta attenzione a qualsiasi segno o sintomo nei giorni a venire.

Mancata rimozione delle zecche correttamente e rapidamente

I batteri derivanti da una puntura di zecca possono entrare nel flusso sanguigno se la zecca è rimasta attaccata per circa 36-48 ore e oltre, motivo per cui la rimozione rapida e corretta è molto importante. Il rischio di malattia di Lyme si riduce se la zecca è stata rimossa prima di questi primi due giorni.

Come rimuovere un segno di spunta?

L'opzione migliore è contattare un medico per coloro che non sono completamente sicuri. Tieni presente che i boccagli si rompono facilmente nella pelle se non vengono eseguiti correttamente.

Passo 1: Usando una pinzetta a punta fine, afferra la zecca il più vicino possibile alla superficie della pelle. Fare molta attenzione a non schiacciare o staccare la testa. Ricorda che circa la metà di questa testa è probabilmente sepolta sotto la superficie della tua pelle, quella del tuo bambino o dei tuoi animali domestici.

Passo 2: Usando una pressione uniforme e costante, inizia a tirare verso l'alto. Assicurati di non torcere o scuotere il segno di spunta, che potrebbe causare la rottura dell'apparato boccale all'interno del bambino/animale domestico. Se ciò accade e non è possibile rimuovere questo apparato boccale, contattare un medico o un veterinario.

Passo 3: Una volta rimossa la zecca, pulire accuratamente l'area del morso, così come le mani, con acqua e sapone o alcol denaturato. Vuoi essere sicuro e disinfettare l'area esposta da eventuali batteri nocivi.

Passo 4: Smaltisci la zecca immergendola nell'alcool, avvolgendola strettamente con del nastro adesivo o chiudendola in un sacchetto di plastica. Assicurati di non schiacciare mai la zecca a mani nude e fai attenzione all'esposizione della pelle.

 

Ci sarà presto un vaccino contro la malattia di Lyme per gli esseri umani?

La risposta a questa domanda sconvolgerà alcune persone, purtroppo. Mentre puoi facilmente proteggere i tuoi animali domestici dalle zecche che diffondono la malattia di Lyme semplicemente usando un parassita / farmaci preventivi, non puoi proteggere te stesso oi tuoi figli, comunque negli Stati Uniti. Non è perché non esista un vaccino, perché sicuramente lo è.

Il vaccino per l'uomo è stato ritirato a causa del diffuso "sentimento antivaccino" (Polonia, Gregory. Mayo Clinic). Sebbene tu possa o meno essere d'accordo con il termine, "Anti-Vaxxer" è una parola spesso usata per descrivere persone che attribuiscono trame o sintomi rari ed esagerati ai vaccini in generale.

Ideologia anti-vaccino

Potrebbe venire in mente l'affermazione popolare "anti-vaccinazione" "i vaccini causano autismo", che in realtà era basata solo su due studi, uno condotto nel 1998 e l'altro nel 2002, entrambi critici e ampiamente demistificati. In ogni caso, questi due studi si sono concentrati sul morbillo e non hanno nulla a che fare con la malattia di Lyme.

Ad esempio, questa mancanza di istruzione può portare un genitore a rifiutare di vaccinare il proprio figlio contro la poliomielite, una malattia che un tempo uccise mezzo milione di bambini in tutto il mondo e aveva un tasso di mortalità dal 5 al 15%, ma che da allora è stata praticamente debellata (non ma del tutto) grazie ai vaccini.

Mentre noi (negli Stati Uniti comunque) potremmo immunizzare i nostri bambini contro la malattia di Lyme, soffriamo di circa 300 nuovi casi ogni anno perché non viene più somministrato. La società che produce questo vaccino ha ritirato il suo prodotto a causa, come si suol dire, della "mancanza di domanda dei consumatori".

Tuttavia, in Europa è in fase di sviluppo un vaccino contro la malattia di Lyme (dal 2020)!

Conclusione: ora lo sai

Sebbene di solito non sia fatale, la malattia di Lyme può diventare piuttosto scomoda per te, i tuoi bambini o persino i tuoi animali domestici! Fortunatamente, abbiamo una protezione perfetta per i nostri animali domestici sotto forma di trattamenti preventivi mensili contro le zecche. Poiché la malattia è trasmessa da un certo tipo di zecca, il tuo cane non la prenderà mai se le zecche stesse non mordono.

Per gli esseri umani, più in generale i bambini, la prevenzione richiede da parte nostra un piccolo sforzo in più. Purtroppo i vaccini esistono ma non sono ancora disponibili nella maggior parte del mondo, quindi dovremo usare altri mezzi! Assicurati di coprire la pelle esposta quando ti trovi in ​​aree di cespugli o legni spessi. Indossa pantaloni lunghi e magliette a maniche lunghe. Metti un collare anti zecche al tuo cane. Controlla la fronte o il cuoio capelluto del tuo bambino dopo aver giocato all'aperto e fai sempre attenzione a eventuali sintomi insoliti.

Scopri il collare anti-zecche Kiss My Dog in ceramica

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.